UA-57624205-1

In 5000 al sesto Bike Pride Bologna

FOTORACCONTO

Il ritrovo alle 14 al Parco della Montagnola ha accolto una marea di ciclisti urbani di ogni fattura e dimensione: la partecipazione di Bimbimbici ha aumentato la partecipazione dei pedalatori under 10. Alle 15 eravamo pronti a partire già strepitanti.

Foto di Maria Orecchia

Foto di Maria Orecchia

A sorpresa anche il Sindaco Virginio Merola è stato dei nostri, salutando i migliaia di cittadini in bici con poche e semplici parole: «siamo orgogliosi della nostra comunità di bikers. Grazie alla loro collaborazione Bologna è una città migliore».

Foto di Cathy Latorre

Foto di Cathy Latorre

Alla partenza, il corteo impiega più di 10 minuti per lasciare il Parco della Montagnola: quanti siamo?

Foto di Emanuele Caprara

Foto di Emanuele Caprara

Il Pulcino Pio, creatura nata dal mondo di Tambaba, pedala orgogliosamente con due celebri biciclettai della nostra rete di Negozi Bike-Friendly: Dario di Mondo Cicli e Michele Massa di Pedalando.

Foto di David Pellicola

Foto di David Pellicola

Monorotaia Convinta con la sua azienda di accessori riflettenti Zona30 non è solo uno sponsor del Bike Pride: è la nostra fornitrice ufficiale di merchandising, musa ispiratrice della catrifrangenza e del triciclo e costumista della veloruzione.

Foto di David Pellicola

Foto di David Pellicola

Il polipone realizzato dai nostri Ciapinari ha sfilato orgogliosamente nel Mare di bici!

Foto di Stefano Scheda

Foto di Stefano Scheda

Gli amici di Zoo hanno partecipato per il primo anno con il loro stilosissimo gruppo Retròmarcia, il lato vintage del Bike Pride

Foto di Sara Apicella

Foto di Sara Apicella

Dopo 5 anni di Bike Pride insieme, Viola un anno fa ha fatto una promessa alla sua amica Simona: «diventare mamma non mi impedirà di partecipare al Bike Pride!». Non c’è problema con la cargo di Zona 30.

Foto di David Pellicola

Foto di David Pellicola

Il Bike Pride è stare insieme e divertirsi con un pizzico di follia!

Foto di Stefano Scheda

Giulia e le sue amiche vengono da sempre al Bike Pride, grazie alla Nihola prestata da Lorenzo di Spezial Cycle quest’anno è venuta anche Milly, una ragazza disabile che ci racconta di essersi divertita molto partecipando per la sua prima volta!

Foto di Maria Orecchia

Foto di Maria Orecchia

Il corteo si è ingrandito, un sacco di persone incontrate per la strada si sono aggregate: ora dall’inizio alla fine ci sono 12 minuti. Contiamo dalle 5000 alle 7000 persone.

Foto di Gibo

Foto di Gibo

All’arrivo, per gli ultimi cento metri, i volontari del Monte Sole Bike Group propongo di lasciare che i bambini, testa al corteo, facciano una volata finale: per nulla stanchi e contentissimi, i bambini urlano “siamo vivi!”, mentre corrono su per la salita dell’ingresso, mentre esplode la carica musicale del benvenuto di Afroeira!

Foto di Stefano Scheda

Foto di Stefano Scheda

Arrivati al Parco, ricomincia la festa, con il mercatino, gli spettacoli e i banchetti delle Associazioni. Anche i membri storici delle associazioni ciclistiche si scambiano i tesseramenti!

Foto di Gibo

Foto di Gibo

Anche chi non ha partecipato alla parata raggiunge il Parco, continuamente inondato di bici e persone: la nostra rastrelliera per eventi temporanei le accoglie con successo.

Foto di Emanuele Caprara

Foto di Emanuele Caprara

Anche questa sesta edizione ha superato ogni aspettativa. Siamo pieni di gioia, gratitudine, orgoglio e speranza: i bambini che oggi sono stati con noi promettono di affollare un nutrito popolo di ciclisti urbani di domani!

Foto di Emanuele Caprara

Foto di Emanuele Caprara

RASSEGNA STAMPA

Video reportage – Bologna Inside

TRC Bologna – Servizio

Ansa – In centinaia al Bike Pride di Bologna

Il Fatto Quotidiano – Bike Pride, a Bologna sfila l’orgoglio della bicicletta 

Repubblica – C’è il Bike Pride: Bologna in mano ai ciclisti

Il Resto del Carlino – Bologna scopre il Bike Pride: l’orgoglio pedala su due ruote

Bicizen – Bologna e la carica dei 5000 in bicicletta

Bikeitalia – Un mare di bici al Bike Pride di Bologna